Obiettivi formativi

Il dottorato in Digital Humanities dell’Università di Genova vuole mettere in primo piano la vocazione alla convergenza dei saperi umanistici tra di loro e la tecnologia, concentrando la formazione sull’analisi delle connessioni tra le discipline, nate proprio grazie a questo nuovo linguaggio comune, oltre che sull’utilizzo delle tecnologie legate ai casi di studio. Caratterizzato dallo spirito collaborativo tipico della materia, il dottorato unisce diversi dipartimenti umanistici e informatici dell’Università di Genova, creando un laboratorio nel quale la transdisciplinarietà teorica e la prassi digitale formano studiosi in grado non solo di padroneggiare gli strumenti informatici per la ricerca umanistica, ma anche di riconfigurare gli oggetti di studio in base alle tecnologie e ai linguaggi in cui sono comunicati. Ai dottorandi verranno quindi forniti gli elementi di riflessione critica sul nuovo panorama digitale del mondo contemporaneo e le basi informatiche per l’analisi dei testi oggetto delle ricerche personali.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti

Il dottorato mira a formare specialisti capaci di abbinare a competenze “umanistiche” una preparazione tecnologica che ne favorisca l'applicazione nei campi della ricerca, dei servizi e del settore produttivo. Gli sbocchi occupazionali previsti riguardano ambiti diversi e in grande espansione. Tra questi è possibile citare, per quanto riguarda il mondo del lavoro e le professioni:
1. Organizzazione/gestione della formazione online;
2. Progettazione e sviluppo di applicazioni per la fruizione di beni culturali;
3. Creazione di ambienti e strumenti per l'apprendimento/insegnamento delle lingue in Rete;
4. Pratiche di restauro assistite da strumenti digitali;
5. Creazione/gestione di servizi di comunicazione e informazione online;
6. Sviluppo e progettazione per l'editoria multimediale e multicanale;
7. Esperto in giochi didattici e robotica nei processi di apprendimento;
8. Esperto in localizzazione software e piattaforme multilingua;
9. Progettista di applicazioni sociali per dispositivi mobili;
10. Analista dei flussi e dei processi sociali in Rete.

Il dottorato costituisce poi anche un punto di riferimento scientifico per i docenti della scuola: l'orientamento didattico-tecnologico offre possibilità di aggiornamento in un'ottica di collegamento scuola-università. Una volta rientrati nelle loro classi, i docenti diventano animatori e promotori di innovazione.

Italian